Loading...
TERRENA 2018-06-15T12:51:11+00:00

Terrena è una geografia sentimentale che esplora e traccia, per la prima volta, una piccola ma preziosa costellazione di luoghi, poco conosciuti, silenziosi e nascosti, della Bassa Romagna, tra file di campi, frutteti e isolati boschetti, prati, capanni e poderi, fiumi e argini, canali e bacini, pievi e campanili, labirinti e sentieri.

Terrena è un’azione collettiva alla scoperta dei paesaggi interni, una conquista felice ed effimera del panorama, quasi un’avventura dietro casa che, congiungendo e segnalando punti d’interesse o scorci dimenticati, restituisce una mappa di terra e di cielo fatta di sguardi, segni e suoni d’artista in ascolto dei luoghi e delle storie presenti.

Terrena è un tentativo d’orientamento, una festa e una gita di campagna in cui l’arte diventa l’insolita guida che si addentra insieme a noi nel territorio, disseminandolo di briciole e sassolini, intrecci e nastri colorati per aprire piste tra il verde profumato dell’erba e le nuvole belle, il rumore delle piante che crescono, i ranocchi nei fossi, le ombre e il vento e la luce tra le foglie, e i voli intermittenti delle lucciole che sono tornate.

Terrena è un racconto plurale di pianura in cui i pensieri e gli sguardi degli artisti si incontrano con il paesaggio e una natura addomesticata bene, ramificandosi e assumendo di volta in volta la forma di leggere e sospese visioni plastiche a tratti mimetizzate nel contesto che le circonda, o di segni concreti e artigiani diffusi nel territorio a mostrarci nuovi modi di vedere e narrazioni, o ancora echi e fantasmi tecnologici ma anche presenze quasi magiche e misteriose da incontrare lungo il cammino come indizi e tracce di percorsi possibili e alternativi.

Terrena è una pausa e un respiro, un invito a perdersi per uscire coraggiosamente dalle solite rotte, per riscoprire i luoghi e ascoltare le opere a questi intrecciate, che sono poi installazioni diffuse nel territorio che funzionano anche come un invito al viaggio e come approdo, sotto le stelle d’estate, nella pianura quasi esotica e inesplorata

DAL MUSEO AL PAESAGGIO – COTIGNOLA
DAL 20 MAGGIO AL 24 LUGLIO 2018

TRA TERRA E CIELO, TRA OMBRA E LUCE – AGRITURISMO MASSARI – CONSELICE
DAL 21 GIUGNO AL 28 LUGLIO 2018 – 08:00 / 21:30

LA GUARDIANA DELLE ACQUE – BACINO DI LAMINAZIONE – LUGO
DAL 21 GIUGNO. INAUGURAZIONE: 13 LUGLIO 2018 – 20:30

MADRE TERRA POPOLI – GIARDINO DELLA ROCCA – BAGNARA
INAUGURAZIONE: 22 GIUGNO 2018 – 20:30

LA MUTA DELLA DEA SERPENTE – PODERE PANTALEONE – BAGNACAVALLO
DAL 24 GIUGNO. INAUGURAZIONE: 26 GIUGNO 2018 – 20:00

PAESAGGIO SONORO E-VENTO PER ARPA EOLIA – PIEVE DI CAMPANILE – SANTA MARIA IN FABRIAGO
DAL 27 GIUGNO 2018

SENTIERO GEOMANTICO – PARCO VATRENUS – SANT’AGATA
INAUGURAZIONE: 6 LUGLIO 2018 – 20:30

P.02 – INTERVENTO INSTALLATIVO – BOSCO DI FUSIGNANO
INAUGURAZIONE: 7 LUGLIO 2018 – 18:30 MAGMA OPEN AIR, YOUNG MARCO DJ SET

CULTURE PARALLELE – LA CA DE MAZAPÈGUL – ECOMUSEO DELLE ERBE PALUSTRI – VILLANOVA DI BAGNACAVALLO
DAL 12 LUGLIO 2018

SHAMBALLA, LA CITTÀ IDEALE STAMPATA IN 3D – WASP TECHNOLOGY PARK – MASSA LOMBARDA
OPEN DAY: 13 LUGLIO 2018 – 10:00 / 17:00

ARENA DELLE BALLE DI PAGLIA – COTIGNOLA
DAL 18 AL 24 LUGLIO 2018. INAUGURAZIONE: 13 LUGLIO – 21:00

LABIRINTO EFFIMERO – ALFONSINE
22 E 23 SETTEMBRE 2018

Per maggiori informazioni:
Ufficio comunicazione Unione dei Comuni della Bassa Romagna

comunicazione@unione.labassaromagna.it
facebook/terrenalandart

Per maggiori informazioni:
Ufficio comunicazione Unione dei Comuni della Bassa Romagna

comunicazione@unione.labassaromagna.it

facebook/terrenalandart