Caricamento Eventi

“Camminare su confini di antiche mappe “geomantiche” per ritrovare silenzi interiori ed essere consapevoli della nostra interazione con gli elementi della natura. Il sentiero “invisibile”, ma rivelato dall’intervento sensibile dell’artista, si snoda intersecando piante e il nuovo tracciato asfaltato, orientandosi su una linea meridiana nord-sud. Questa “linea” ideata per evidenziare aree di valenza paesaggistiche diverse nel “giardino in movimento” dove un confine vero non esiste ma tutto si integra nella “filosofia del giardino planetario”.
L’artista Luigi Berardi realizzerà una sequenza di centinaia di piccole formelle di argilla, a impronta di corteccia degli alberi presenti nel parco, con uno sviluppo di oltre 100 metri, sistemate sulla “linea sensibile” del “sentiero geomantico”.
Inaugurazione dell’opera il 6 luglio alle 20.30 alla presenza dell’artista.
Per il periodo della manifestazione le formelle saranno mantenute in linea e rinnovate dal deperimento degli agenti atmosferici con interventi accompagnati dall’artista e partecipati dal pubblico i martedì e i giovedì sera dalle 20.30.
Azione di chiusura il 26 luglio alle 20.30 con la cottura delle formelle destinate alla conservazione secondo la tecnica etrusca.
L’opera essendo in un parco pubblico è sempre visibile