Caricamento Eventi

L’artista Laura Rambelli: “rappresento il serpente nella sua forma sinuosa con dei fiori di loto secchi di terracotta, che escono da steli di ferro immersi nel lago. Ho scelto la forma dei fiori secchi del loto perché mi attrae esteticamente ma anche perché il fatto che siano rappresentati nella loro forma secca ricorda il momento che simbolicamente precede la “rinascita” nel ciclo della Vita. Il serpente cambiando la sua muta ricorda il perpetuo ritorno, la rigenerazione che compie Madre Terra nel ciclo Vita/ Morte/ Rinascita”.

Inaugurazione: 13 luglio alle 20.30 alla presenza dell’artista. L’opera essendo in un parco pubblico è sempre visibile